sabato 7 novembre 2009

Somewhere in time

Roma. A volte è vero che il tempo ti viene mangiato via dalle tante cose che vivi, che ti circondano, non ci si crede nemmeno, ma è così. Manchi un pò da certi spazi e certi giochi e ti ritrovi con i capelli lunghi senza che ti accorgi di come poi sia tutto mutato intorno a te. Mesi di silenzio un po' per tutti. E allora ho deciso. O meglio. Ho cercato e trovato il tempo di pasticciare il mio autoritratto per tornare a vedere cosa ha spinto le vecchie glorie ad abbandonare il campo, come il sottoscritto. Non lo scriverò ora qui. Lo farò più avanti. Somewhere in time.


Nicola

2 commenti:

upupa ha detto...

ci siamo rotte io e giob di salutarci a vicenda
tutto qui, non ci vogliono grandi studi
se siamo in 3 già è più divertente!!! magari riusciamo a conivolgere anche MDN che cazzeggia su FB e siamo a cavallo!!!
magari gli facciamo scrivere qualche cavolata qui e poi i lettori faranno la fila per accedere al nostro mitico blog e vare l'onore di commentare
...VISTO MAIIIIIIIIIII
(io non ci credo a quelloc he ho scritto...ma un miracolo può sempre avvenire) ANNUNCIAZIO' ANNUNCIAZIO'

gospar ha detto...

perchè marcodinicola o nicoladimarco che cavolo combina? per quale motivo non si fa vedere su questi schermi? ma non è che gli è caduta la parrucca e si vergogna?